News & Eventi 

News & Eventi

Finanziamento della EU per punti WiFi pubblici - iniziativa WiFi4EU

27 MAR '18
News ed eventi

La Commissione Europea intende promuovere le connessioni wifi gratuite ad alta velocità per cittadini e visitatori in spazi pubblici in tutta Europa. L'inziativa, denominata WiFi4EU, è rivolta agli enti pubblici degli stati membri dell'UE e in questo primo invito ai Comuni e alle Comunità di Valle. La Commissione mette a disposizione complessivamente 120mln di € con l'intenzione di intervenire su circa 6.000 comuni entro il 2020. La Commissione erogherà, previa partecipazione al bando, un buono di 15.000€. Verrà assegnato un buono a Comune, un Comune può fare una sola richiesta.

Di cosa si tratta

Il buono WiFi4EU consiste in un importo fisso di 15.000 €. I Comuni possono utilizzare il buono WiFi4EU per acquistare e installare le apparecchiature WiFi in centri di aggregazione pubblica a loro scelta, possono inoltre utilizzare il buono WiFi4EU per finanziare parzialmente un progetto di valore superiore. Il buono può servire ad acquistare nuove attrezzature o ammodernare del materiale vetusto e sostituirlo con le attrezzature migliori più recenti disponibili sul mercato. 

I beneficiari saranno selezionati in base all’ordine di presentazione delle domande, garantendo nel contempo che tutti gli Stati membri possano beneficiare di un importo minimo di buoni (il primo invito a presentare proposte prevede un minimo di 15 buoni per paese).

Chi può partecipare

Solo i Comuni possono partecipare e quindi inoltrare la domanda, con l’eccezione delle forme associative di Comuni indicate nella lista degli intermediari accreditati che possono fare domanda per ognuno dei Comuni associati.

Come si partecipa

Le fasi previste per partecipare al bando sono:

  1. registrazione: dal 20 marzo 2018 i Comuni e i fornitori di servizi interessati devono registrarsi sul portale www.wifi4eu.eu.
  2. presentazione della domanda: Il 15 maggio 2018 pubblicazione del primo invito in seguito al quale i Comuni registrati potranno presentare la domanda per un primo lotto di 1.000 buoni WiFi4EU (di 15.000 € ciascuno). I buoni saranno distribuiti secondo il principio “primo arrivato, primo servito”;
  3. assegnazione: garantendo l'equilibrio geografico, la Commissione annuncerà i 1.000 Comuni che beneficeranno del buono mediante il primo invito. Ciascun paese partecipante riceverà almeno 15 buoni. Una volta entrati nella graduatoria i Comuni concorderanno con la Commissione i dettagli  del progetto, e dovranno firmare un grant agreement che conterrà i dettagli organizzativi per l’emissione del buono.
Nei prossimi due anni, saranno pubblicati altri quattro inviti WiFi4EU.

Cosa succede a TrentinoWiFi

I punti WiFi finanziati con questo bando europeo esporranno l’SSID "WiFi4EU" che avrà regole di accesso proprie stabilite dalla Commissione Europea. Lo stesso punto WiFi potrà comunque esporre altri SSID, come ad esempio TrentinoWiFi. Non si tratta, infatti, di iniziative che si escludono a vicenda: al contrario prevedono sinergie, sancite in specifici accordi, per massimizzare l’utilizzo e la diffusione della connettività WiFi in luoghi pubblici.

Per questo motivo i comuni del Trentino che saranno assegnatari di voucher WiFi4EU potranno scegliere Trentino Network come fornitore del servizio (già registrato sul portale WiFi4EU) e ottenere, in aggiunta al buono:

  • la connettività gratuita tramite la rete di Trentino Network;
  • la gestione dell'apparato fornita da Trentino Network; 
  • l'attivazione anche del servizio TrentinoWiFi sullo stesso apparato.

Documentazione utile