Rassegna Stampa

A Besagno fibra ottica direttamente a casa

28 SET '17
Rassegna Stampa

Fonte: © L'ADIGE del 28 settembre 2017

MORI - Ieri sera si è tornato a parlare, molto concretamente, di fibra ottica alla casa sociale di Besagno. La piccola frazione di Mori avrà la fibra ottica direttamente nelle case, come in Trentino accade solo nelle abitazioni del quartiere delle Albere di Trento. Ieri sera Alessandro Zorer, di Trentino Network, il sindaco Stefano Barozzi e Giovanni Zorzoni, direttore generale di Mynet, hanno illustrato ai cittadini la ripresa dei lavori.

Si parla qui infatti di ripartire con i lavori per concludere l'infrastrutturazione avviata nel 2014 da Trentino Network che ha reso possibile la soluzione collegando il paese fino al nodo di fibra ottica che si trova nel comune di Mori e arrivare fino nelle case dei cittadini che lo vorranno: si arriverà al servizio vero e proprio, cosa non scontata, perché si è reso disponibile un operatore a servire la piccola frazione di Besagno, MyNet, che già aveva lavorato anche sull' area industriale di Mori.

La Ftth (acronimo di «Fiber to the home», fibra a casa) è la tecnologia che fornisce velocità maggiori al momento: la connessione avviene attraverso la stesura di un cavo interrato che collega l'abitazione o l'azienda dell'utente al cosiddetto «armadio ripartilinea» che a sua volta viene collegato, da un secondo cavo, alla centrale; la tipologia di cavi utilizzati per coprire queste due tratte definisce il tipo di collegamento, nel caso dell'Adsl queste sono interamente in rame mentre, nel caso della tecnologia Fttc, i due collegamenti sono uno in rame e l'altro in fibra ottica, mentre la Ftth che interesserà Besagno è una rete attraverso la quale la fibra ottica collega le centrali direttamente agli stabili e permette di avere una banda superiore a 30 megabit al secondo. Conclusione dei lavori in primavera.