Rassegna Stampa

Banda ultralarga per tutte le scuole

22 DIC '17
Rassegna Stampa

Fonte: L'ADIGE del 22 dicembre 2017

Connessioni superveloci: 7,8 milioni per completare i collegamenti entro il 2021
 
Entro il 2021 la Provincia punta a collegare tutti i 206 istituti scolastici alla fibra ottica della dorsale trentina. Una operazione per cui la Provincia stanzia ora 7,8 milioni di euro e che permetterà di avere Internet superveloce in tutti le strutture di insegnamento della provincia. Attualmente solo 35 sedi di istituti scolastici trentini sono connesse, in fibra ottica, direttamente alla rete pubblica provinciale. Per collegare in fibra ottica alla dorsale i 206 istituti scolastici trentini ancora esclusi, la Provincia ha previsto di realizzare interventi, per una spesa pari a complessivi 10 milioni di euro, attraverso due fasi successive.
 
Dopo l'avvio della prima fase, relativa alla realizzazione dei primi interventi per la connessione di 27 istituti scolastici (a valere su bandi di gara pubblicati nel dicembre 2015), sono in corso di progettazione gli interventi relativi alla seconda fase, per la connessione dei rimanenti 179 istituti scolastici per complessivi 7 milioni 883.665,76 euro. Al finanziamento, deciso dalla giunta nell'ultima seduta, si provvede, per 6 milioni 876.000 euro con le risorse del programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020 della Provincia. Il restante milione di euro sarà finanziato da risorse dell' ente pubblico.

In particolare, dal 2018 al 2021, gli interventi relativi al collegamento degli edifici scolastici provinciali alla rete in fibra ottica comprendenti opere civili e impianti ottici, sono previsti per i seguenti ambiti: Ambito della Comunità Alta Valsugana e Bersntol e Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri per la connessione di 21 scuole. Valsugana e Tesino per la connessione di 16 scuole; Val di Cembra, Paganella Rotaliana per la connessione di 13 scuole; Giudicarie e Valle dei Laghi per la connessione di 21 istituti scolastici. Fassa, Fiemme e Primiero per la connessione di 27 istituti scolastici. Trento per 26 scuole. Val di Non per 17 istituti scolastici, Val di Sole per 9 istituti scolastici, Vallagarina per 29 istituti scolastici.

L'obiettivo è sostenere la didattica scolastica oggi strettamente legata all'adozione di soluzioni basate sull'informatica. Internet veloce vuol dire migliore qualità dell'attività quotidiana per studenti e insegnanti.

In totale, per gli interventi di collegamento tramite la banda ultra larga la Provincia ha previsto di investire 25 milioni di euro (di cui 12,5 milioni di euro propri e 12,5 milioni di euro di risorse Feasr) che, sommati ai circa 47 milioni di risorse statali, costituiscono il budget finanziario complessivo da 72 milioni di euro dell'accordo di programma quadro per la realizzazione della banda ultra larga nelle cosiddette «aree bianche» del Trentino.